giovedì, novembre 30, 2006

Spazio SG - Finanziaria 2007

Questa settimana voglio discutere ancora sulla finanziaria 2007.
Vi riporto qui per intero una lettera di Gianni Qumsiyeh pubblicata sul sito della Sinistra Giovanile nella quale viene commentata la finanziaria e che esprime delle idee che io personalmente condivido:
"Care compagne e cari compagni,in questi giorni ci siamo trovati nell' occhio del ciclone della finanziaria; nei giornali, in tv, ovunque, non si parla d' altro;c'è chi la accusa e chi la difende.
Alcuni più grandi di noi ricorderanno i rimpianti, fortunatamente per pochi , "anni d' oro", in cui il governo "mangiava e lasciava mangiare"; tutti noi ricordiamo benissimo il governo Berlusconi dove condoni , frodi fiscali e molte bugie erano colonne portanti della loro politica, tutto questo mascherato molto bene dai media.
Crescita zero, un enorme debito pubblico, sono l'eredità più brutta che un governo possa trovare.
Oggi, noi, tutte queste cose le paghiamo a caro prezzo.
A volte occorre fare delle scelte importanti per la collettività, a volte occorre fare sacrifici per far in modo che un domani i nostri figli abbiamo uno stato degno di accoglierli. E' proprio questa la nostra forza, pensare per la società e per il futuro, è scritto nelle radici più profonde delle nostre ideologie, è il nostro modo di pensare e di operare.
Non crediate, nemmeno per un solo istante che a qualsiasi governo piaccia partorire una finanziaria, in quanto essa si trasforma inesorabilmente in una pistola puntata contro se stessi; non pensiate, nemmeno per un'istante che al governo piaccia inserire tasse e far pagare soldi ai cittadini per il proprio godimento.
Questa finanziaria, oggi, rappresenta una soluzione al problema della nostra società; da una parte ci sono le tasse e i tagli, dall' altra questi soldi vengono assegnati alla ricerca e reinvestiti nel campo dell' industria, settore sprofondato nella crisi da parecchi anni.
Abbiamo sentito parlare di molti scioperi, di molte manifestazioni, ma noi a tutto questo eravamo abituati durante il governo Berlusconi, solo che non ce le facevano vedere ne sentire. Oggi scioperano i farmacisti, gli avvocati e molte classi lavorative benestanti, una volta scioparavano gli operai.
Con ciò vi volevo rassicurare, la finanziaria non vi porterà via nulla o quasi, porterà via qualcosa a qualcuno che ha un pò di più perchè noi crediamo e per questo ci batteremo fino all' ultimo che il più forte debba aiutare il più debole. Con questo chiudo dicendovi che se per anche solo per un attimo vi siete pentiti di averci votato, sedetevi e riflettete, abbiamo fatto questo in un momento difficile ma tra qualche anno con la collaborazione di tutti , noi, insieme, ci rialzeremo tenendoci per mano."

3 commenti:

Nadia ha detto...

si parla tanto di finanziaria ma mi pare non si dica nulla! allora facciamolo qui! prendiamo un'argomento per volta e spieghiamolo, se la conosciamo riusciremo anche a spiegarla agli altri e dare un contenuto alle tante chiacchiere da bar che molto spesso sento in giro.

INIZIAMO?

nadia ha detto...

ops!un argomento va scritto senza apostrofo!!!chiedo venia ;-)

nadia ha detto...

ma luigi! vedo poco traffico su questo blog!
com'è che non riusciamo ad accendere il dibattito?