venerdì, aprile 27, 2007

Spazio SG - Non prendiamocela con gli zingari (di Maurizio Lombardi)

Con questo post voglio commentare il recente fatto di cronaca riguardante la morte di alcuni ragazzini investiti da un furgone guidato da un giovane Rom (o zingaro, usando un termine di uso comune). E subito si sono scatenati, come in altri casi simili in cui un extracomunitario uccide un italiano, i "cori" contro questa gente. Ma ciò su cui vorrei focalizzare maggiormente l'attenzione è il fatto che poi alcune persone si sono vendicate, bruciando l'abitazione di questo zingaro.
Io mi sono stupito molto sentendo molte persone che dicono frasi del tipo "hanno fatto bene a bruciargli la casa", "non se ne può più di questi zingari, bisogna ammazzarli tutti" ecc ecc. Ma com'è possibile che in una società "evoluta" (metto le virgolette in quanto se succedono ancora fatti come questi, evidentemente la nostra società non è poi così tanto evoluta) come la nostra si debba ancora assistere ad episodi di questo tipo che io non esiterei a definire razziali. Non credo infatti che, se ad uccidre quei ragazzi fosse stato un italiano, le persone avrebbero reagito in questo modo. E' ora di dire BASTA a questi episodi riprovevoli, frutto di una mentalità chiusa, che tende ad identificare lo straniero come colui che "viene a comandare, a rubarci il lavoro e a fare i comodi suoi a casa nostra".
Siamo ormai nel 21^ secolo e non si può più ragionare in questo modo!
Lo straniero non deve essere visto come una minaccia, ma come una possibilità, una possibilità di scambio culturale e deve essere integrato nella società, non escluso, come succede spesso, affinchè possa farne parte e possa giovare ad essa.
Quindi con questo post voglio dire BASTA BASTA e BASTA a questi episodi di razzismo che non fanno altro che far regredire la nostra società.
Sia chiaro però che con queste parole non intendo ASSOLUTAMENTE giustificare il comportamento assasino del giovane che, guidando ubriaco, ha provocato la morte di quattro ragazzi.

7 commenti:

luigi ha detto...

Il mio collega di ufficio ha commentato così: "I Rom sono subito andati via dal loro campo, si vede che si aspettavano qualcosa, quindi non avevano tanto la coscienza a posto. E poi che c'entrano tutti 'sti discorsi sul razzismo, in questo caso non c'entra niente, italiano o straniero è la stessa cosa, oh ma quello ha ammazzato 4 ragazzi!"
Il discorso è giusto, nel senso che non si può giustificare un fatto specifico e criminale dietro la paura di essere considerati razzisti. Però mi chiedo, se l'investitore era un italiano, magari uno di quei vecchietti pittoreschi di paese che alzano il gomito, sarebbe stato bruciato il quartiere o il condominio dove vive? E sarebbe stato fatto con la convinzione di essere nel giusto?

Anonimo ha detto...

Mi fate ridere con questi spiccioli discorsi cioè non sapete ne ciò che è successo veramente e ne dove... innanzi tutto il luogo dove abitava il rom è un campo nomadi (ed è stato lo stesso a bruciare) che era peraltro ABUSIVO! tanto che il prefetto di Ascoli appena successo l'accaduto ha dichiarato "lo stavamo smobilitando" MA CHE CAZZO DICI?!?! Questo discorso non è assolutamente razzista, anche se io lo sono, la morte di questi quattro ragazzi è stata grazie ad un extracomunitario con precedenti!! leggeteli i giornali! Poi non si può parlare del "se" e del "ma" è successo ad un extracomunitario PUNTO!. LO CONDANNIAMO! non stiamo a piagnucolare perchè sentiamo che nell'aria circola razzismo. Io sono stato uno degli organizzatori della manifestazione che si è svolta ad Appignano sabato 28 e ho visto che la gente applaudeva ai nostri striscioni uno su tutti "guerra ai nemici della mia terra", ho visto che la gente al comizio finale annuiva era a nostro favore quindi per piacere non parliamo di becero razzismo! Perchè se il razzismo è stupido è ancora più stupido su chi ci inventa storielle! Qui si tratta della morte di 4 nostri coetanei (so la vostra età, e probabilmente mi avete riconosciuto), come noi non abbiamo speculato sull'accaduto voi non continuate a inventare storielle assurde... Poi vorrei vedere voi quando a 40anni vi trovate un figlio morto se dite "poverino era un frustrato...", voglio vedere se dopo che vostra figlia è stata violentata da un marocchino cosa direte... beh questa integrazione di cui voi parlate si vede benissimo nel territorio italiano: a milano DOPO LE RIVOLTE CINESI due asiatici sono stati uccisi a colpo di arma da fuoco da due loro connazzionali, a Roma due romene hanno ucciso una ragazza, cercandola prima di rapinarla...
COSA FACCIAMO? ora andranno in carcere così fra massimo 2anni (salvo indulti) sarà già fuori... COMPLIMENTI alla giustizia, complimenti al solito buonismo del cazzo, complimenti a chi tace e quindi annuisce a un silenzio assenso per quei 4 ragazzi e complimenti a voi che GIUSTIFICATE (inutile scrivere il solito pensierino finale "io non giustifico...") l'assassinio di questi ragazzi...

luigi ha detto...

Ciao anonimo, i reati vanno puniti. Non da me o da te, ma dallo Stato ed in base a ciò che prevede la legge. E la punizione non dipende dalla provenienza di chi commette il reato. Si punisce il reato, non la provenienza o la religione o le idee di chi lo commette. La posizione mi sembra chiara. Se salta questa posizione ci rimane solo la legge del più forte. Comunque mi sembra chiara anche la tua posizione e non esulto, visto che ti definisci con naturalezza "razzista".

Sonia ha detto...

Il mio vicino di casa 2 settimane fa ha messo sotto un uomo uccidendolo. Non aveva bevuto, andava a 50 km all'ora.
Un mese fa una mia amica con il suo fidanzato sono stati travolti (ora stanno bene) da una macchina che andava in senso opposto, guidata da un ragazzo che si era solo addormentato ed è astemio.
Capitano milioni di incidenti al giorno, se uno dovesse dare fuoco alla casa di chi ogni volta li provoca staremmo tutti senza un tetto.
Non voglio giustificare il fatto che l'uomo era ubriaco alla guida di un veicolo, saranno i giudici a giudicarlo, voglio dire che dare fuoco ad una casa pensando di essere nel giusto è secondo me un reato ancora più grande.
Perchè nessuno si chiede chi è stato?
Perchè si giustifica il fatto dicendo che era abusiva?
Ma sai quante ville sono abusive e nessuno le distrugge?
Ma perchè invece di manifestare per questo, non scendete in piazza perchè vi sia data un'istruzione migliore? soprattutto per insegnarti a scrivere sempre il tuo nome

Anonimo ha detto...

Il mio nome molti lo hanno riconosciuto e l'unico motivo per il quale resto anonimo (come lo sono sempre stato anche in altri siti) non sono tenuto a dirtelo! "Ciao anonimo, i reati vanno puniti. Non da me o da te, ma dallo Stato ed in base a ciò che prevede la legge." DALLO STATO ... CERTO ABBIAMO VISTO COME MOLTI DELINQUENTI DOPO IL VOSTRO INDULTO COSA HANNO FATTO...VERGOGNOSO E' DIR POCO! IO ALLA GIUSTIZIA NON CI CREDO! TE LO SPIEGO: LA FRANZONI?! SARA' CONDANNATA?!? NO PERCHE' HA TAORMINA COME AVVOCATO, BERLUSCONI?! SI E' FATTO UNA LEGGE AD HOC, I VOSTRI MILIONARI DEPUTATI CORROTTI CON LA MAFIA SARANNO MAI ACCUSATI? MAI E LO SAPETE PERCHE', PERCHE' ORA COME ORA VIGE LA LEGGE DEL PIU' FORTE! e non mi sorprende che non lo abbiate capito!! "Si punisce il reato, non la provenienza o la religione o le idee di chi lo commette" Luigi, io e molti altri insieme a me, critichiamo oltre al fatto anche la provenienza,invece, sai perchè?!? Perchè proprio quelli proveniente da altri paesi come l'albania, il marocco, la romania, etc. VENGONO QUI NON SOLO PER TROVARE LAVORO MA ANCHE PER DELINQUERE... E NON DIRE DI NO! (ci monterai la solita storiella del "luogo comune"?!?!), poi ti consiglio di non tirare in ballo il problema religioso perchè nessuno lo ha mai tirato fuori (tranne quando siamo stati provocati)! per il tuo "le idee di chi lo commette" beh, strano che i vostri servi dello stato non la pensino come voi... HO MILLE STORIE DA RACCONTARE A RIGUARDO (anche a mio malcapito) MA E' MEGLIO CHE NON INIZI... "Capitano milioni di incidenti al giorno, se uno dovesse dare fuoco alla casa di chi ogni volta li provoca staremmo tutti senza un tetto." C'è ben differenza da chi VUOLE UCCIDERE e chi NON LO VUOLE, perchè l'intelletto umano dovrebbe far recepire a qualsiasi persona che se ingrana la quinta marcia (in una strada come quella...) e nello stesso tempo è ubriaco è difficile che questa persona non provochi danni... Secondo te significa fare un danno dare fuoco ad una baracca che doveva essere sbaraccata da 10ANNI?!?! METTEVELO IN TESTA QUELLA NON ERA UNA CASA ERA UN CAMPO NOMADI ABUSIVO E CHE DOVEVA ESSERE SLOGGIATO!! "Ma sai quante ville sono abusive e nessuno le distrugge?" NO COME MAI TE NE ESCI COSì?! EPPURE I VOSTRI COMPAGNI DI PARTITO NON LA PENSANO AFFATTO COME TE... "Ma perchè invece di manifestare per questo, non scendete in piazza perchè vi sia data un'istruzione migliore?" Come al solito si dimostra la vostra incapacità nel reggere un discorso, finite sempre con delle cimentate, oltre che rimandarle al mittente non rispondo altrimenti cadrei troppo in basso...
x SEMPRE ANONIMO!

luigi ha detto...

Bene anonimo, visto che la tua soluzione a tutto, invece di ragionare sulle cose e cercare soluzioni, è "guerra ai nemici della mia terra", allora spiegami cosa significa e soprattutto dimostrami come migliorerà le nostre vite. Come può una guerra di tutti contro tutti risolvere qualcosa?

Anonimo ha detto...

Innanzi tutto se ti dico di scrivere un po più chiaro ti offendi?!? Lo striscione da noi fatto e da me nel contesto di prima citato "guerra ai nemici della mia terra" rappresenta l'estremismo del nostro pensiero! Con queste parole vogliamo dare battaglia a chi ci rovina il nostro PAESE la nostra sacrissima patria!!! ...non hai capito granchè...