venerdì, maggio 25, 2007

A proposito di acqua (di Argeo Funari)

A proposito di acqua, oggi pomeriggio (23/5/2007) ho ricevuto l'ennesima promozione via telefono. Si trattava dell'azienda 2M che "su autorizzazione del Ministero della Sanità", installa gratis una specie di depuratore al tuo impianto di acqua del rubinetto, rendendola "assolutamente priva di impurità, un'acqua oligominerale a basso contenuto di sodio". Solo quando si deve sostituire il filtro devi comprartelo da loro.
La signora che era al telefono ha esordito chiedendo che tipo di acqua beviamo in casa, quando ho detto che non acquistiamo acqua minerale ma si beve acqua di rubinetto mi ha chiesto "se avevo mai notato impurità o colore nell'acqua", le ho risposto di no. Sono le solite tattiche, del tipo: "ma ti sei mai chiesto se...?"
La faccenda del basso contenuto di sodio mi ha poi definitivamente convinto che era ora di chiudere la conversazione. Sapevo che quella del basso contenuto di sodio è una mistificazione di chi commercializza l'acqua Lete. Avete sentito infatti l'ultima pubblicità? "Il sodio commenta: 'sono poco ma ci sono'." E' evidente che sono corsi ai ripari quando qualcuno ha cominicato a diffondere la notizia che non è vero un'acqua con poco sodio faccia poi così bene.
Ma ho anche la fortuna di avere un cuigino che lavora al Ministero della Sanità e si occupa di acqua del rubinetto. Da anni mi ripete che l'acqua del rubinetto è buona, che loro vigilano perché sia sempre potabile. Ma soprattutto che qui da noi non abbiamo assolutamente problemi perché c'è un acqua ottima. L'ho chiamato subito dopo aver ricevuto la telefonata. Riguardo a certi impianti di depurazione, dice che in alcuni casi possono essere utili, dove l'acqua non è eccelsa (anche se sempre potabile), ma che qui sono assolutamente inutili. Però sa che questi ci provano lo stesso. Tali impianti non è che siano tutta questa gran garanzia. Richiedono infatti una seria manutenzione, altrimenti possono contaminare l'acqua.
Se ricevete a casa telefonate dalla 2M sappiate che qui nelle nostre zone non avete alcun motivo per farvi installare l'impianto.
Piuttosto difendiamo il diritto all'acqua a basso costo e non permettiamo di insinuare nessun tipo di costi aggiuntivi (non ho chiesto quanto costasse quel filtro che va sostituito e ogni quanto andava fatto)su quello che è un diritto naturale fondamentale. O faremo la fine che non ha fatto la Bolivia, dove hanno tentato di privatizzare l'acqua piovana.
A proposito del sodio aggiungo un brano trovato sul sito www.acquabuona.it/articoli/annootto/inaquaveritas.shtml : "Ma il sodio è veramente così pericoloso? Il sodio è uno di quegli elementi che è fondamentale per il nostro organismo, e l'assunzione giornaliera media dovrebbe attestarsi intorno ai 2,5 grammi, e le acque minerali più diffuse in commercio hanno al massimo un contenuto di sodio di 100-150 mg (ma in media non superano i 50 mg). Questo significa che, bevendo tre litri di acqua Uliveto (la prendo ad esempio in quanto ha un discreto contenuto di sodio: 113 mg), e sempre considerando una persona adulta in buono stato di salute, si è di poco superato il 10% del fabbisogno giornaliero di questo elemento."

1 commento:

Anonimo ha detto...

......