martedì, maggio 29, 2007

Un pò di sana autocritica per procedere meglio (di Gianluca)

"Se pensiamo di risolvere le questioni aperte dai risultati di ieri con un dibattito sulla guida del Pd, siamo fritti. Perché i cittadini di Varese vogliono sapere quando facciamo la Pedemontana e gli imprenditori del Nord Est quando gli riduciamo le tasse. Non rispondiamo al Nord in modo "romano" pensando che tutto si risolve nel politicismo di un confronto sulla leadership. Parliamo delle domande vere e dei problemi veri che la società settentrionale ci pone. E diamo delle risposte. In fretta, per favore". (Piero Fassino oggi su Repubblica)

1 commento:

luigi ha detto...

Se solo servisse un pò di autocritica...
Lo sanno tutti, il centrosinistra paga il senso di incertezza che trasmette agli italiani per l'eccessiva frammentazione. Ognuno tira dalla sua parte il governo, cercando di urlare per far vedere la propria distanza dagli altri e delimitare il proprio campo.
Dopo una batosta elettorale il rimedio qual è?
Per Giordano Rifondazione ha pers qualcosa perchè trascinata nel baratro dall'insuccesso del PD, basta che Rifondazione alza un pò di più la voce e il "popolo" vota in massa il centrosinistra. A me sembra che la soluzione è parte del problema: ognuno tira dalla sua parte, poi quello che succede succede.