lunedì, luglio 30, 2007

Elezioni del PD


Oggi scade il termine per presentare le candidature come segretario nazionale del PD. Servono 3000 firme. Aiutiamo Furio Colombo inviando il form di sostegno che si compila sul sito www.furiocolombo.it

sabato, luglio 28, 2007


Cara amica, caro amico,
come saprai, la politica italiana si appresta a vivere un evento di portata storica grazie alla nascita del Partito Democratico. Non solo i Democratici di Sinistra, La Margherita ed i Repubblicani Europei saranno i protagonisti di questo cambiamento, ma tutti noi, cittadine e cittadini italiani, siamo chiamati a partecipare in prima persona alla costruzione del nuovo soggetto politico. Come sottolineato dallo stesso Walter Veltroni nel suo discorso al Lingotto di Torino, il Partito Democratico dovrà essere il partito della partecipazione, della condivisione, dell’inclusione. Per questo, lo strumento principale della selezione della nuova classe dirigente saranno le Primarie del 14 ottobre, in cui eleggeremo il Segretario Nazionale, i Segretari Regionali ed i membri dell’Assemblea Costituente. Questi ultimi avranno il delicatissimo compito di redigere lo Statuto e tutti i regolamenti che disciplineranno il funzionamento del futuro organismo.
Dopo la costituzione del Comitato 14 OTTOBRE a livello nazionale, anche nella nostra Provincia abbiamo istituito un Comitato Promotore, cui partecipano rappresentanti dei Partiti e della società civile. Affinché l’azione promotrice sia ancora più efficace, si procederà alla formazione di Comitati promotori locali, in modo da coinvolgere e raggiungere un numero crescente di cittadini.
I Comuni di Falerone, Massa Fermana, Montappone, Monte Vidon Corrado, Santa Vittoria in Matenano e Servigliano, si vogliono organizzare in un unico Comitato, il cui obiettivo è quello di raccogliere il maggior numero di adesioni in un territorio che ha dimostrato entusiasmo e voglia di partecipare già in occasione delle Primarie del 2005.
Per aderire al Comitato Promotore della Media Valle del Tenna, ci puoi contattare ai seguenti numeri:

MICHELA VITALI (Falerone) 3479257562
ELISA MORRESI (Massa Fermana) 3386326157
LETIZIA BELLABARBA (Montappone) 3394329618
UMBERTO LUCCERINI (Monte Vidon Corrado) 0734750249
ROSSELLA STORTINI (Santa Vittoria) 3473161065
LUIGI VERDUCCI (Servigliano) 3292905368

Per informazioni sul Partito Democratico e sulle iniziative nella nostra Provincia, visita il sito:
www.pdfermo.it

Il Coordinamento Media Valle del Tenna

mercoledì, luglio 25, 2007

Una posizione chiara

"Non abbiamo nessuna obiezione che la Commissione parlamentare accolga la richiesta della dottoressa Forleo di acquisire le intercettazioni. Nella loro storia i Ds non hanno mai invocato immunità e prerogative, che la costituzione pure fissa a tutela del Parlamento. Proprio perchè non abbiamo nulla da temere la magistratura accerti tutto quello che c’è da accertare. Tutto va accertato nel modo più chiaro e trasparente possibile" Piero Fassino, segretario nazionale DS


Nel frattempo la Cassazione ha condannato definitivamente Cesare Previti perchè la sentenza che permise a Silvio Berlusconi di sottrarre la Mondadori al Gruppo Espresso-la Repubblica fu comprata con 425 milioni di lire forniti dal conto All Iberian di Fininvest a Cesare Previti e poi, dall'avvocato di fiducia di Silvio Berlusconi, consegnati al giudice Vittorio Metta.
Ma chi se frega, ai giornali non importa, agli italiani meno che mai.

giovedì, luglio 19, 2007

La sinistra dei Tafazzi

L'altra sera abbiamo fatto una riunione del coordinamento DS della Media Valle del Tenna. Oggetto dell'incontro era la costituzione di un Comitato locale per il Partito Democratico. Il discorso si è subito spostato sul Governo e la motivazione era abbastanza forte: Con che faccia andiamo tra le persone a parlare di Pd quando dall'alto, il Governo, è un "disastro"?
Siccome mi sembra un atteggiamento molto diffuso tra i militanti di sinistra (molti sembrano più critici verso Prodi che verso lo stesso Berlusconi) mi piace approfondire la questione.
Io non sono uno di quelli che tutto va bene, però credo che si stia scaricando sul Governo tutta la confusione e l'incertezza politica derivante dalla frammentazione del centrosinistra in mille partiti.
Un esempio?
Perchè l'accordo sulle pensioni minime è passato come fosse cosa di poco conto? Non è un ottimo biglietto da visita per presentarsi alle persone?
Vediamo questo accordo:

1. A novembre 2007 scatta la prima rivalutazione delle pensioni minime (per chi ha almeno 64 anni ed un reddito personale non superiore a 654 euro) con unn assegno da un minimo di 262 a un massimo di 392 euro; Dal 2008 l'aumento entra nella pensione a luglio sotto forma di quattordicesima mensilità (e andrà da un minimo di 336 euro ad un massimo di 504 euro);

2. Dal 2008 scatterà la rivalutazione integrale al costo della vita per tutte le pensioni fino a 2180 euro mensili (scala mobile al 100%)

3. Dal 1° gennaio 2008 ci sarà un aumento dei trattamenti sociali per assicurare un reddito individuale mensile di 580 euro a tutti coloro che hanno almeno 70 anni e ricevono una pensione o un assegno sociale o trattamenti assistenziali per invalidi civili, ciechi e sordomuti.

Non facciamo i Tafazzi, non riduciamo, come fa la propaganda di destra, questo accordo all'elargizione di pochi spiccioli. Non mi sembra proprio che sia così, soprattutto per la "rivoluzione" introdotta con il secondo punto.

Come ha detto D'Alema, visto che è da anni che si promette un aumento delle pensioni, qualcuno doveva pure farlo. Solo che quando lo facciamo "noi" diventa subito piccola cosa!

sabato, luglio 07, 2007

La Democrazia in Italia

Cos'è successo in Italia nei cinque anni di governo Berlusconi?

Quello che sapppiamo è che si è costituita una rete composta da tre soggetti: agenti della sicurezza della Telecom, ossia la più grande impresa italiana, investigatori privati legati ad un uomo della cerchia di Licio Gelli (Emanuele Cipriani, ndr) e un settore del Sismi. Una rete che ha raccolto informazioni su esponenti politici, uomini dell'economia, e delle istituzioni. Nel frattempo all'interno del Sismi c'era un ufficio distaccato dove venivano fabbricati dossier frutto di pedinamenti e raccolta di notizie false. Non una semplice analisi delle fonti aperte.
Massimo Brutti, vicepresidente del Copaco, la commissione di controllo sui servizi segreti. (Fonte: L'Unità del 07.07.2007)