domenica, maggio 25, 2008

Tolleranza zero

In questi giorni si è presentato il nuovo Governo Berlusconi. Tutti sembrano più contenti.

Con B. è arrivata la tolleranza zero.

1 - Gli immigrati clandestini andranno tutti in carcere.
2 - Se un reato è commesso da un irregolare la mena sarà più alta di un terzo

In fin dei conti, se non parlassimo di cose che mettono in discussione i diritti di tutte le persone (di solito si punisce un reato, non una condizione soggettiva), anche io ho provato una certa soddisfazione nel vedere il nuovo governo in azione.
Qualche tempo fa, forse in maniera propagandistica, si diceva che era facile riconoscere la destra: forte con i deboli, debole con i forti.
In Italia ci sono molti stranieri che hanno un lavoro ma non sono regolari e per questo, senza necessità di commettere alcun reato, da oggi rischiano tutti i giorni di andare in carcere. Una sorta di carcere preventivo. In compenso c'è una rete che da 10 anni trasmette con le frequenze scippate ad un concorrente e tutti i giorni il governo cerca di trovare il modo per rendere legale la cosa. Forte con i deboli, ma debole con i forti, si diceva.
Ma vai a vedere che non era tutta propaganda?

Sul pacchetto sicurezza leggetevi quello che pensa Bruno Tinti, procuratore aggiunto presso la Procura di Torino

Nessun commento: