sabato, ottobre 04, 2008

Vero, falso, Boh!

Marina Berlusconi sta per entrare nel consiglio di amministrazione di Mediobanca, che è la più importante banca d'affari italiana. In pratica in Italia non si muove niente senza il suo OK e i suoi soldi. D'altronde Fininvest e Mediolanum sono già azionisti di Mediobanca per circa il 6%. Durante l'ultima campagna elettorale, in una discussione politica da treno un mio amico conclude deciso che voterà centrodestra, perché il centrosinistra è il "partito" delle banche. L'affermazione mi stupisce e gli chiedo spiegazioni. Non ho avuto risposta, a meno da non considerare una risposta "Ma come, lo sanno tutti... l'ha detto anche Tremonti!"
Di Mediobanca fanno parte le più importanti banche del nostro paese (tipo Unicredit) e chi stà nel consiglio di amministrazione ha il compito di difenderne gli interessi. Ora io capisco che Berlusconi è noto per la sua capacità di separare interessi privati da quelli pubblici (e infatti proprio l'altro giorno ha detto che ci pensa lui a difendere le banche con i soldi pubblici), ma proprio non riesco a capire come B. e compagni riescano a stravolgere la realtà anche contro la più macroscopica delle evidenze.

1 commento:

Nadia ha detto...

sai Luigi che me lo chiedo pure io.

se b. dice che una cosa è bianca, anche se mostra, che ne so? , un foglio blu! tutti credono a quello che dice lui.

é pure vero che la Tv dà autorevolezza e che quindi se una cosa viene ripetuta fino allo sfinimento, alla fine ci si crede.

arriverà il giorno in cui qualcuno si accorgerà che il re è nudo?