martedì, ottobre 28, 2008

Pensiero positivo



Alunni, studenti, maestre, professori, genitori, padri, madri. Insieme per la scuola e il futuro di tutti noi.
L'Italia è ancora viva.

PD: 10 Proposte per l'Università

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Maestre, professori, studenti, dipendenti (meglio se pubblici): tutti fannulloni o criminali. Quindi meglio tagliare i fondi e punire dove si può.
Peccato che il governo che predica severità proprio non riesca a mantenere la stessa linea con i manager delle grandi aziende, come dimostra il nuovo tentativo di introdurre la norma salva-manager.

luigi ha detto...

"Giusto colpire gli sprechi e i privilegi, ma per farlo non si possono prosciugare le risorse di tutta la scuola. Giusto colpire gli abusi al diritto di assistenza dei disabili, ma per farlo non si può eliminare il diritto. Giusto colpire i casi di 'baronatò e i corsi universitari con un solo studente, ma per farlo non si può tagliare 1 miliardo di euro a tutta l'università. L'autonomia non è arbitrio. E il fatto che non ci siano i soldi è una scusa.
Le scelte compiute dal governo su Alitalia alla fine costeranno 2 miliardi ai contribuenti. La soppressione dell'Ici per i più abbienti è costata 3,5 miliardi. Quei soldi c'erano. Il problema è che sono stati usati per effettuare una politica redistributiva a favore della parte più ricca del Paese. Quindi il governo non è stato costretto a tagliare: ha fatto una scelta, ben precisa. Ed è una scelta di destra che il Paese mostra di non gradire". Massimo D'Alema La Repubblica di oggi

Anonimo ha detto...

Sono schifato, nauseato dalle immagini di Piazza Navona.
Sono stanco, stanco dei soliti interventi, della nostra matura e pacifica protesta. Del nostro serio senso dello stato e dell'immobilismo politico di chi per 40 anni mi ha rappresentato sia nelle istituzioni che nel partito. non mi interessano risposte pacifiche, non verranno intese ne oggi ne domani, l'italia si sta imbrutendo, ignorantizzando secondo un perfetto disegno in stile "venerabile maestro". io voglio solo rispondere a questa gente con le loro stesse maniere. che almeno sappiano, queste 4 teste semi rasate, che non troveranno paura. mi scuso per i toni ma aggiungo un ultima considerazione, davanti all'accaduto i nostri rappresentanti politici hanno hciesto chiarimenti in merito a false verità. dove sono le verità intere? sono forse insieme a quelle relative all'incursione delle forze dell'ordine alla DIAZ in occasione del G8 di Genova? da allora ad oggi fate due considerazioni su quanto i nostri rappresentanti, oltre al totale immobilismo politico, ci facciano sentire protetti!! non intendo tutelati sia chiaro, protetti! nel senso che se decido di farmi spaccare mezza testa in nome della verità in maniera consapevole non solo non ho chi mi può tutelare (e questo mi sta bene!!) ma nemmeno chi sentirà la responsabilità di comunicare ai miei il vero accaduto, lasciandomi alla mercè di una piazza mediatica che nel frattempo mi etichetterà come "UNO DEI CENTRI SOCIALI". che triste italia. che triste sinistra moderata, che tristi politici. mai come oggi la delusione mi attanaglia e mai come oggi, nessuno può permettersi di criticare o ritenere troppo forti i miei toni, sono solo il frutto della loro inettitudine.