lunedì, maggio 11, 2009

Il nostro candidato del collegio elettorale provinciale


I coordinamenti del PD dei Comuni di Servigliano, Belmonte Piceno, Monteleone di Fermo, Santa Vittoria in Matenano, Montefalcone Appennino hanno scelto democraticamente ed autonomamente il candidato del collegio elettorale n° 24 (quello che comprende i Comuni appena citati). Si tratta di Stefano Pompozzi, 35enne coordinatore del Circolo PD di Servigliano.

Sarà lui a rappresentare il Partito Democratico in occasione delle elezioni provinciali del 6/7 Giuno 2009 per scegliere la composizione del primo storico Consiglio Provinciale della nuova Provincia Fermana. Passiamo parola a tutti i nostri amici di partito e di vita che risiedono nei Comuni del collegio per scegliere il nostro candidato e per dare forza al Partito Democratico in questa prima "conta" ufficiale.

In questo blog è possibile inviare suggerimenti, critiche ecc. utili ad integrare il programma di governo del centro sinistra con la nostra realtà locale.

è possibile scrivere anche direttamente al candidato all'indirizzo mail stefano.pompozzi@libero.it.

E' un candidato della gente, sempre vissuto e che vive tra la gente. scelto democraticamente e localmente senza suggerimenti e/o imposizioni da parte sdi segreterie politiche.

lavoriamo per premiare questa boccata di aria nuova sia nella persona che nei metodi.

ed adesso al lavoro per cercare voti per il Partito Democratico!


COMITATO ELETTORALE STEFANO POMPOZZI




mercoledì, maggio 06, 2009

Licenziamolo per manifesta incapacità



“Il caso Berlusconi è misterioso, perché nessuno ha mai avuto tanti attacchi a livello mondiale, è divenuto il volto dell’Italia nel mondo e, al tempo stesso, ha ottenuto un plebiscito nel proprio Paese” (Baget Bozzo, Il Giornale del 6.05.2009) .

Così scrive Baget Bozzo sul giornale di oggi nel tentativo di difendere per l’ennesima volta il suo premier trasformandolo in un condottiero che ha tutti contro tranne il popolo.

Tuttavia a me sembra misteriosa un’altra cosa.
Come mai un uomo così valoroso e determinato a cambiare l'Italia, che ha un consenso popolare che pochi hanno avuto nel nostro Paese e che concentra nelle sue mani un potere enorme (politico, economico, mediatico) ha FALLITO così clamorosamente?

Perché di fallimento si tratta.
Negli ultimi 8 anni, Berlusconi ne ha passati al governo 6 (e si appresta a governare per altri 4). Ditemi se in questo arco di tempo l’Italia è migliorata in qualcosa.
Vi viene in mente un esempio di qualcosa che in Italia va meglio rispetto a 8 anni fa… Sanità? Scuola? La tanto sbandierata Sicurezza? Macché!

Il risultato è uno solo: quello che la stampa dipinge come un salvatore della patria è in realtà un grande fallimento. Bisognerebbe solo cominciare a dirglielo e a dircelo.
Comunque ne riparliamo tra 4 anni, visto che fino al 2013 ce lo dobbiamo tenere.